Decodificare il presente, raccontare il futuro

LEGGI

LUTHER BLISSETT: LA CASA DEI SENZA NOME

La beffa ritorna, il mito continua. “Luther Blissett House” è il nome che svetta sul portone d’ingresso dell’edificio pronto a ospitare diciassette famiglie. È una casa popolare che sorge sulle macerie del welfare state britannico smantellato a colpi di mercato e competizione, e l’ha fatta costruire proprio lui, il nome multiplo in persona.

DIMMI COSA VEDI TU DA LÌ: DIETRO LE QUINTE DEI DIAVOLI

In questo estratto dal suo ultimo libro “Dimmi cosa vedi tu da lì”, la voce narrante di Guido Brera indaga luci e ombre del mondo della finanza che hanno costituito il serbatoio narrativo della sua produzione letteraria fino allo sfocio nella serie internazionale. Ci conduce dietro le quinte dei Diavoli.

UN ALTRO PRESENTE

Le aziende non hanno un capo, non esistono più banche, nessuno possiede terre e immobili, non si pagano tasse dirette. Questo è l’universo ucronico a cui accedono i personaggi di “Un altro presente”, l’ultimo libro di Yanis Varoufakis. E tuttavia, ben lungi dall’essere un’utopica e consolatoria theory fiction, l’opera del falco greco è l’ennesimo invito – ora più attuale che mai – a ripensare radi

INVENTING ANNA: OVVERO DI UNA TRUFFA CHE DICE LA VERITÀ

Creata e prodotta dall’inarrestabile Shonda Rhimes e ispirata ai racconti di Jessica Pressler, la serie “Inventing Anna” è la storia di una truffa che dice la verità.

DENTRO LA TANA DEL BIANCONIGLIO. DIALOGO CON LEONARDO BIANCHI, AUTORE DI “COMPLOTTI!”

Dai Protocolli dei Savi di Sion alla pandemia, passando per QAnon e l’assalto al Congresso degli Stati Uniti. Dentro più dentro la tana del Bianconiglio... Abbiamo dialogato sul tema con Leonardo Bianchi, autore di “Complotti!”.

SPY GAME: HACKERARE LA FINANZA

Mentre sale il prezzo del gas e soffiano venti di guerra tra Donetsk e Lugansk, le spie sono tornate. Se il gioco è lo stesso, il campo di battaglia è diverso. Non più le strade ciottolate e gli antri fumosi della Berlino immersa nella Guerra Fredda, ma splendidi e luminosi uffici le cui immense vetrate si affacciano sulle city. Il nuovo game è hackerare la tecnofinanza.

FASCISMO MAINSTREAM

«Un nuovo fascismo sarà la forma di governo che ci accompagnerà dal nostro presente fino alla catastrofe ecologica?». Se lo chiede Valerio Renzi nel suo ultimo libro “Fascismo Mainstream”. E considerando le risposte reazionarie dei governi globali a crisi sociale e catastrofe climatica, la domanda appare lecita.

C’È SEMPRE UNA CHANCE

Il quarto capitolo della serie culto del duo Whachowski conferma la loro incredibile capacità di trafiggere il presente e immaginare altri futuri. Benvenuti nell’inquietante neo-allegoria di “Matrix Resurrections”, benvenuti nell’odierno presente in cui il capitale ha riconfigurato la sua matrice estrattiva. Bentornati al bivio della scelta tra soccombere o ri(n)sorgere.

PRÓSPERA: BENVENUTI NEL TECNOFEUDALESIMO

Partorita dalle menti del venezuelano Erick Brimen e del guatemalteco Gabriel Delgado, rampolli delle più spregiudicate élite latinoamericane trasferitisi negli Usa, finanziata da fondi come Pronomos Capital gestito da Patri Friedman, nipote dell’economista Milton, e dai padroni delle piattaforme come Peter Thiel, cofondatore di PayPal, la “charter city” di Próspera sancisce l’epoca del tecno-feud

COMPLOTTI!

Dai Protocolli dei Savi di Sion alla pandemia, passando per QAnon e l’assalto al Congresso degli Stati Uniti. “Complotti!” di Leonardo Bianchi costruisce un quadro organico delle teorie del complotto, spiegando come e perché nascono e si diffondono, cosa rivelano della società in cui viviamo.

CRONACHE ANTICAPITALISTE

A dispetto del titolo, “Cronache anticapitaliste” di David Harvey è un gioiello argomentativo attualissimo e necessario, capace di traghettare le battaglie contro lo sfruttamento dell’essere umano e del pianeta in una cornice pratica e tutt’altro che ideologica, radicale, sì, ma calata nella più assoluta contemporaneità.

IL FUTURO, A ORIENTE. INTERVISTA A SIMONE PIERANNI

Neo-marxismo e ipercapitalismo, rivoluzione tecnologica, Stato e contestazioni, sorveglianza, visioni dal presente-futuro. Abbiamo intervistato Simone Pieranni, autore di “La Cina nuova” (Editori Laterza, 2021) e uno dei più grandi esperti italiani in materia, per capire costa sta succedendo a estremo oriente e di riflesso negli assetti delle odierne società globali.

LA CINA NUOVA

Memoria e futuro, socialismo e mercato, metropoli e campagna, airpocalypse e civiltà ecologica, lavoro e automazione. “La Cina nuova” di Simone Pieranni indaga i mutamenti di un paese – divenuto ormai potenza mondiale – tanto lontano e ancora sfuggente quanto centrale per leggere e interpretare presente e futuro di politica e società, su scala planetaria.

IL SOGNO D’OCCIDENTE È IL BUNKER

Mentre nel pieno di una pandemia l’uomo attraversa città deserte e alienate, la North Star Missile Silo annuncia che nuove soluzioni abitative sono finalmente disponibili: a soli 750mila dollari di base d’asta è infatti possibile acquistare come casa un silo costruito interamente sottoterra, reso impenetrabile da tonnellate d’acciaio e dotato di serre idroponiche per la coltivazione, a decine di m

ACQUA

Benvenuti nell’antropocene, dove gli esseri umani, dopo centinaia di milioni di anni di cosiddetta evoluzione, sono arrivati qui: hanno una sola borraccia per attraversare il deserto e la stanno svuotando consapevolmente mentre ridono, in preda a una cupio dissolvi senza ritorno.

COLTAN

Nella Repubblica democratica del Congo ci sono almeno duemila siti d’estrazione di un particolare tipo di minerale divenuto il più ricercato al mondo. Questi siti sono controllati da signori della guerra e mercenari al servizio di multinazionali della logistica e della componentistica. Lo scriveva oltre un secolo fa Joseph Conrad: il cuore di tenebra è quello della violenta furia devastatrice. Ier

LITIO

Cuore pulsante delle batterie, moto immobile che anima i nostri smartphone, tablet, computer e qualsiasi tipo di device tecnologico. Viene estratto nelle saline in cui muoiono di fame e lavoro uomini, donne e bambini. Per assicurarsene una riserva, si instaurano e rovesciano dittature, si lanciano bombe. È la guerra del litio, bellezza.

CARNE

Nel caldo e afoso inverno, Michel si aggira solitario per lo spettrale giardino deserto della villa seicentesca. Non solo siccità, deforestazione, cambiamento climatico, malattie. No, gli allevamenti intensivi erano diventati anche la prima causa di zoonosi, di trasmissione di virus da una specie all’altra.

ORO

Dai primordi l’oro impone all’umanità di esplorare, conquistare, colonizzare. «Accumulazione per spoliazione», la ragione del capitale prima del capitalismo. Miniere a cielo aperto, sangue, sfruttamento, guerre, confini, schiavitù. Tutto per vedere risplendere il metallo giallo, colore del sole, anche sulla terra. Nelle mani di chi domina.

PETROLIO

“Accumulazione per spoliazione”, la chiama il geografo David Harvey. Interi continenti ridisegnati, dal punto di vista ambientale e umano, in nome dell’estrazione dell’oro nero. Prima che cominciasse a estinguersi il suo valore. Uomini, piante, animali, acqua, cielo e terra non lo rimpiangeranno.