Il Tredicesimo piano

Gli Spiriti di Friedman pt. 6

Le profezie che si auto-avverano, la riflessività dei mercati... Come prevedere il turning point, il momento in cui i mercati invertono il trend e aprono la strada ai veri profitti? Proprio il Palindromo ci insegna che il turning point non si prevede. Si costruisce. Non è qualcosa che sta lì, nel futuro, come un terremoto che prima o poi accadrà [...] La questione è diversa, riguarda la performatività dei mercati. L'impiego di un modello modifica il comportamento di coloro che lo usano. Il mercato realizza il modello

17 novembre 2016

«Da quanti anni fai questo mestiere, René? Venticinque? E non hai ancora capito cos’è il rischio.» «O intervieni sulle regole oppure si tratta soltanto di scommesse. Lo sai. Scommetteva anche LTCM e guarda che fine hanno fatto con tutta quella matematica.»

LTCM. Un massacro, un bagno di sangue.

Long Term Capital Management, l’euforia degli anni Novanta. Il colosso gestito da premi Nobel, teste d’uovo e tecnici di altissimo profilo. Un hedge che accedeva a linee di credito da decine e decine di miliardi di dollari, impostato su rigorosi schemi statistici e sulla convinzione che il mercato avrebbe pareggiato – prima o poi – le inefficienze, restituendo i prezzi corretti.

Avevano puntato un sacco di soldi su un piccolo guadagno altamente probabile a fronte di un’ingente perdita altamente improbabile.

Quella possibilità di guadagno si era rivelata invece remota, dislocata in un futuro lontano. Prima o poi era in breve diventato nient’altro che un irraggiungibile “poi”. E si era aperto un buco che aveva assunto le proporzioni d’una voragine. Quattro miliardi di capitale volatilizzati.

«LTCM non sbagliò il modello e nemmeno la lettura della tendenza. Perse perché erano così sicuri di loro che presero posizioni dieci volte più grandi di quello che avrebbero potuto…» Massimo si avvicina al computer di René, poggia una mano sul piano della postazione e con l’altra indica il display dell’orologio nell’angolo in basso a destra. Ore 8.46. In quel momento il 6 si trasforma in 7. «Il tempo esiste, anche se pensi che scorra solo per gli altri e non per te. Ed è contro questa variabile che ci mettiamo in gioco. Adesso, René, rimetti a posto il casino che hai combinato.»

da I diavoli di Guido Maria Brera (Rizzoli, 2014)

spiriti-6-def

Per gli episodi precedenti clicca qui, qui, quiqui e qui

Ti può interessare anche:
Filter by
Post Page
Sort by

Gli Spiriti di Friedman pt. 7

2016-12-21 10:15:59
stella

18

Gli Spiriti di Friedman pt. 5

2016-10-14 11:20:51
stella

18

Gli spiriti di Friedman PT.4

2016-09-29 12:12:44
paolo

18

N3xuZ

N3xuZ è qualcuno o qualcosa, qualcuno/qualcosa.
N3xuZ è nexus, una connessione.
N3xuZ è next, alla ricerca di ciò che viene dopo.
N3xuZ è 3, matematico.
N3xuZ è Z, la fine.
Simple Share Buttons