Il Tredicesimo Piano

C’è vita per i Diavoli, oltre «I Diavoli»? 
A distanza di quasi due anni dalla pubblicazione, i protagonisti del romanzo di Guido Maria Brera tornano 
a raccontare la finanza di oggi dal Tredicesimo Piano di un edificio che forse nemmeno esiste: a partire dai principali fatti di cronaca politica ed economica, i Diavoli disegnano settimanalmente possibili scenari futuri attraverso la lente della Finanza, dell’Economia, della Geopolitica e del Welfare, offrendo autentiche chiavi di lettura per comprendere l’attualità.

A partire dal caso Volkswagen passando per la minaccia di una Trade War, i Diavoli di Guido Maria Brera diventano gli autori di una narrazione intrisa di realtà attraverso la quale svelano, e spesso anticipano, le mosse degli uomini senza volto che da un grattacielo di New York conducono una guerra invisibile e senza insegne per la supremazia sull’Occidente e dell’Occidente.

Il Tredicesimo Piano è una stanza in un grattacielo di Midtown Manhattan con vista sul mondo. Al Tredicesimo Piano si riuniscono uomini che non conoscete ma che decidono il vostro destino. Sono esponenti delle grandi banche d’affari, consulenti del Tesoro a Washington DC, gente con buone entrature alla Federal Reserve Bank, pochi selezionati raider dei principali hedge fund.  Il Tredicesimo Piano è il luogo del potere. Quello autentico, quello invisibile. Dal Tredicesimo Piano «I Diavoli»  escono dal romanzo e raccontano come stanno realmente le cose attraverso un esperimento di giornalismo narrativo che indaga in maniera semplice e schietta l’economia, la politica e la società. Le domande sono quelle giuste, le risposte quelle vere.

Simple Share Buttons