Il viaggio virtuale

Cronache dal Deep Web, pt. 6: La grande truffa del 4/20

La "lotteria"di Silk Road. C'è una tradizione che viene da lontano: incontrarsi alle quattro e venti, 4:20 del pomeriggio, per farsi le canne insieme dopo la scuola. È un raduno, con la regolarità del rito, e ha avuto un successo che l'ha portato a diffondersi ed entrare nell'immaginario. Tanto che “Quattro e venti” è diventato un codice per indicare la familiarità con la marijuana.

27 marzo 2017

Nella compravendita sui mercati del Deep Weeb, l’operazione standard per fare le transazioni è l’Escrow, ovvero il deposito conto terzi. Il sito fa da intermediario: l’acquirente ordina al venditore e paga il sito, il venditore spedisce, l’acquirente riceve il prodotto e lo dichiara al sito, che solo allora paga il venditore.

Questo crea problemi di liquidità per il venditore, soprattutto se è un grosso venditore: passa del tempo tra quando spedisce e quando viene effettivamente pagato.

Per questo alcuni venditori autorevoli si permettono di ricorrere al Finalize Early: chiedono cioè all’acquirente di dichiarare al sito di aver ricevuto il prodotto nel momento in cui fa l’ordine, e solo allora fanno partire la spedizione.

C’è una tradizione che viene da lontano: incontrarsi alle quattro e venti, 4:20 del pomeriggio, per farsi le canne insieme dopo la scuola. È un raduno, con la regolarità del rito, e ha avuto un successo che l’ha portato a diffondersi ed entrare nell’immaginario. Tanto che “Quattro e venti” è diventato un codice per indicare la familiarità con la marijuana.

Silk Road, la “lotteria”

Nel 2012 Silk Road è il più grande mercato di sostanze stupefacenti del Deep Web, praticamente detentore del monopolio. Il suo leggendario creatore, DPR (“Dread Pirate Roberts”, poi identificato e arrestato come Ross Ulbricht), annuncia che il 20 aprile ci sarà un “Sale and Give Away”: una straordinaria offerta sulle sostanze in vendita, una specie di Black Friday. Ogni venditore, se vuole, può applicare clamorosi sconti o magari aggiungere omaggi ai prodotti venduti. Silk Road istituisce anche una specie di lotteria: tra chi farà ordini in quella giornata, verrà estratto il fortunato vincitore di un viaggio per due.

La scelta della data viene dalla tradizione del “Quattro e venti”, perché il 20 aprile negli Stati Uniti si scrive 4/20.

Il personaggio

Tony 76 è canadese, è un famoso venditore di sostanze su Silk Road: eroina, stimolanti e allucinogeni. L’eroina in particolare, si dice che sia la più buona di tutta Silk Road. Non si limita, a differenza di altri, a vendere solo grandi quantitativi, ma arriva fino al livello più basso della catena. Muove chili di sostanze, a prezzi competitivi.

È fidatissimo, ha ottimi feedback, è un membro stimato della comunità. Il corrispettivo di un power-seller di eBay.

A ridosso del 20 aprile, Tony 76 dice nel forum ufficiale di Silk Road di voler partecipare a questa giornata eccezionale. Dichiara però che un venditore suo rivale l’ha minacciato di creare, in questa occasione, tanti account falsi da acquirente, in modo da fare ordini presso di lui e dichiarare poi di non aver ricevuto la merce, rovinando la sua reputazione.

La comunità nel forum risponde a Tony 76: non c’è problema, possiamo tutti fidarci di te e accettare la formula del Finalize Early, sei il migliore.

Lui allora si mostra solleva: non volevo partecipare ma le vostre parole mi hanno convinto. Metterò il vincolo del Finalize Early e per la prima volta aprirò le transazioni anche ad acquirenti internazionali.

Tony 76

Il grande giorno

Il 20 aprile arriva. È il grande giorno. Tutti i venditori fanno sconti pazzeschi, incluso Tony 76: vecchi e nuovi clienti ordinano da lui, accettando la formula del Finalize Early, con la fiducia cieca che si è guadagnato nel tempo. Una valanga di ordini e, contestualmente, di pagamenti. La stima parla di ordini per centomila dollari in un weekend.

Nei giorni successivi, le spedizioni non arrivano. La fiducia rimane in piedi: avrà avuto troppi ordini, ci sarà qualche problema tecnico. I dubbi crescono, Tony 76 non fa comunicazioni. Passano i giorni. Un paio di settimane dopo, è chiaro che nessun acquirente avrebbe mai ricevuto la spedizione.

Di Tony 76 non si è più saputo nulla di certo. Qualcuno crede che sia stato fatto fuori da un signore della droga messicano. Qualcuno crede che sia stato arrestato. Un’altra voce sostiene che DPR abbia ordinato di uccidere Tony 76. Comunque, nulla di certo. La sua identità virtuale si è dissolta.

Leggi le altre tappe del viaggio virtuale:

  • Il vademecum qui
  • La botnet qui
  • Le pistole 3D qui
  • The Avengers qui
  • L’aereo in pugno qui
Ti può interessare anche:
Filter by
Post Page
MAILBOX: riceviamo e pubblichiamo Recensioni Focus Banche
Sort by

La new wave è donna

2018-09-06 02:55:55
am

8

I Diavoli

I Diavoli della nostra epoca dominano le variabili. Prevedono il futuro. Se è necessario lo determinano per influenzare il corso degli eventi. Non credono al caso o alla fortuna. Figure enigmatiche e ambivalenti – I Diavoli – tra inganno e prodigio, perseguono un ordine molto spesso volto al loro esclusivo interesse. In questi anni si sono mossi – decisi e sfuggenti – davanti ai grandi eventi della nostra epoca. Dalle pagine di questo sito proveremo a raccontare fatti e raccogliere testimonianze di uomini capaci di intercettare queste verità e forzare dunque la scatola dei segreti del potere finanziario, per mostrarne a tutti il contenuto.

Simple Share Buttons